Articoli

Sedie da cucina made in italy: come riconoscerle

Chi più spende meno spende, recita un proverbio tornato oggi in voga. Vale per gli arredamenti e vale anche per le sedie da cucina. Sì perché il Made in Italy, a essere onesti e trasparenti come piace a noi, si distingue per due caratteristiche principali: la qualità da una parte, e il prezzo dall’altra. Le sedie da cucina realizzate in Italia, così come le sedie da salotto, da ufficio e non solo, costano quasi sempre di più rispetto alle proposte della concorrenza internazionale (e orientale in primis) ma il prezzo più alto è giustificato dalla maggiore attenzione per i materiali, per le componenti e per il processo produttivo. Vediamo nel dettaglio questi punti e cerchiamo di capire come e perché distinguono un prodotto Made in Italy genuino da un prodotto di dubbia provenienza e di scarso valore.

  • Attenzione per i materiali: la selezione dei materiali, per ciò che riguarda le sedie da cucina Made in Italy, rappresenta un aspetto imprescindibile. Che si tratti di tessuti, materiali plastici, legni e laminati, pelle o cuoio, scopriremo sempre che un prodotto italiano usa le migliori alternative e versioni disponibili per quel materiale. Un esempio? Le sedie in microfibra sono sottoposte a test di sfregamento e usura che in altri paesi nemmeno esistono, a garanzia di una maggiore durata e resistenza nel tempo!
  • Componenti affidabili: sedersi e sentire inquietanti scricchiolii sotto di noi non è mai piacevole. Questo può ancora succedere per le sedie di una volta, in cui le viti erano fissate a mano, ma oggi, nell’era della produzione industriale, possiamo affermare con relativa sicurezza che una sedia di qualità non cede nemmeno a distanza di anni dalla sua fabbricazione. Gli incastri sono disegnati a computer, i tagli e gli stampi sono effettuati da macchinari di ultima generazione, e la ferramenta è selezionata per garantire performance eccellenti.
  • Processo produttivo collaudato: gli standard di qualità italiani sono alti anche perché le aziende investono molto nei controlli a valle del prodotto, un approccio questo che non bisogna dare mai per scontato. Controllare il prodotto a valle significa nello specifico passare la sedia per una serie di test volti ad appurare il perfetto assemblaggio delle parti, l’assenza dei cosiddetti difetti di fabbrica, la pulizia del rivestimento… Un punto di cui dovremmo andare orgogliosi, ma che da italiani abituati a queste cose tendiamo troppo spesso a sottovalutare.

 

La personalizzazione delle sedie da cucina

Altra cifra distintiva delle sedie da cucina veramente Made in Italy è la personalizzazione. I designer italiani, si sa, sono tra i più creativi al mondo, e questo si riflette anche nelle loro creazioni e in particolare nell’assortimento di materiali e colori. Dalla pelle al nabuk, dal velluto all’ecopelle vintage, dalle microfibre alla plastica, le varianti sono pressoché illimitate e permettono di soddisfare qualunque esigenza di arredamento. A questo proposito noi de Il Mondo del Mobile abbiamo compiuto un ulteriore passo avanti, offrendo ai nostri clienti la possibilità di creare sedie e sgabelli su misura, l’ideale per essere inseriti in contesti preesistenti assicurando continuità con gli altri elementi di arredo. Chiamaci per maggiori informazioni o scrivici un’email con la tua richiesta: i nostri esperti sono a tua completa disposizione per risponderti subito e senza alcun impegno!